Quando sia avvia una startup, avere un’idea chiara di chi sia il cliente target non è immediato. Spesso ci si trova in una nicchia di mercato completamente nuova oppure in un mercato che sembra saturo. Creare le buyer personas per startup aiuta a studiare il potenziale pubblico in modo da poterlo identificare, capire e soddisfare al meglio con il bisogno e/o servizio che offriamo.

Cosa sono le Buyer Personas?

Con il termine Buyer Persona si intende il ritratto del potenziale utente o cliente appartenente al proprio pubblico target. La definizione in sé sembra piuttosto semplice, ma in realtà ideare la persona tipo, target dell’attività che si svolge, non è così automatico. Soprattutto se ci si trova in una nicchia di mercato molto specifica. Si tratta di un’analisi molto approfondita, infatti creare le buyer personas è un vero e proprio investimento, sia in termini di tempo sia di ricerca, ma consentirà di organizzare e ideare strategie di business veramente mirate ed efficaci.

Come crearle per una startup 

Solitamente le buyer personas sono create sulla base di analisi effettuate su veri e propri utenti e clienti. Partendo da quelli che sono i componenti del target effettivo di un brand, sarà possibile creare l’identikit più veritiero del cliente tipo. Se si ha una startup però, spesso un database di clienti non è disponibile. Il modo migliore per creare le buyer personas senza avere una “base” da cui partire è pensando al problema che il proprio prodotto e/o servizio risolve e, di conseguenza, chi potrebbe riscontrare quel problema. Si può cominciare da un brainstorming in team, immaginandosi chi e come potrebbe essere il potenziale cliente. Dopodiché, si possono intervistare varie persone, clienti e non, per scoprire le loro abitudini e i loro comportamenti. Questo è utile soprattutto se la propria startup introduce un nuovo modo per soddisfare un bisogno già esistente.
Entrando più nello specifico, il primo step è quello di condurre ricerche qualitative sul proprio pubblico. L’obiettivo dev’essere scoprire quanti più dettagli possibili su di esso, sia dal punto di vista socio-demografico che dal punto di vista comportamentale.

 

buyer personas per startup

Ogni buyer persona dovrà avere le seguenti informazioni:

dati socio-demografici: quindi età, sesso, luogo di residenza, livello di istruzione, occupazioni, stato civile, reddito, nucleo familiare, ecc.

dati psicografici: informazioni che servono per individuare alcuni tratti della personalità, atteggiamenti, modi di pensare e di dire “tipici” della persona. Attraverso questi dati si capiranno meglio anche i desideri, le paure, i bisogni della buyer persona e quindi le migliori strategie per andarle incontro e aiutarla al meglio con i prodotti o servizi che is offrono. Dei dati piscografici fanno parte anche le abitudini della buyer persona, come per esempio quanto spesso fa la spesa, quali mezzi di trasporto utilizza o cosa fa nel tempo libero.

motivazioni e limiti: quando si sviluppano le buyer personas per startup è importante identificare anche gli elementi o le situazioni che spingono (o respingono) il soggetto all’acquisto. In questo modo si saprà esattamente su quali fattori puntare e su cosa far leva per ottenere la conversione. Allo stesso modo è fondamentale sapere anche quali sono quegli elementi che ostacolano l’acquisto. Cosa limita la buyer persona all’acquista? Perché non prende una determinata decisione? Che cosa glielo impedisce? Bisogna cercare di capire quali emozioni, situazioni interne o esterne, ostacolano la conversione per poterle evitare.

Dopo aver creato le buyer personas per startup, anche sviluppare la customer journey sarà molto più semplice. Sapendo le attitudine e i comportamenti tipici del target, capire quali sono i touchpoint in cui intercettarli sarà automatico.

Per servizi di consulenza, scopri il nostro pacchetto Start Up Assistance, ti aiuteremo ad avviare la tua attività innovativa nel rispetto della normativa vigente. Offriamo inoltre servizi di web design e comunicazione e marketing digitale per lanciare il tuo brand.
Affidati a Ekea & Associati, un team di esperti con esperienza trentennale nel settore.